BLOG

Tour Zanzibar

Un viaggio alla scoperta di Zanzibar…



[Alla scoperta di Zanzibar]


Vi lascio giusto qualche informazione per capire meglio il posto che andremo a visitare!
Zanzibar si trova in Africa e fa parte della Repubblica Unita della #Tanzania, il suo nome deriva dal persiano e significa “terra dei neri”!

Per chi come me ama andare il più possibile alla scoperta del posto in cui si trova, capirà perfettamente il mio entusiasmo e la mia voglia di fare!
Oggi vi porterò infatti subito a visitare #StoneTown, la parte vecchia della capitale di #Zanzibar, nonché luogo di nascita del frontman dei Queen: Freddie Mercury.
La nascita di questa città risale al 1830, quando vennero costruite le prime case in pietra! Più che una città sembrerebbe un labirinto di vicoli, ricco di case, negozi, bazar e moschee. Ci si sposta a piedi, in bicicletta o in moto perché le automobili sono praticamente inutilizzabili nella maggior parte delle vie interne, veramente troppo strette!

IMG_0042

[Le Tartarughe di Prison Island]

Dedico la seconda parte della giornata alla scoperta di Prison Island! Una gita in barca di circa 30 minuti vi farà attraccare su questa isola, ricca di storia! Un tempo utilizzata come luogo di detenzione, oggi è una riserva naturale per tartarughe giganti! Sono davvero dolcissime e centenarie! La più anziana ha, pensate, 198 anni!
Potrete toccarle, scattare insieme a loro qualche selfie e dar loro da mangiare, unica raccomandazione…non salirci in groppa!

IMG_0099

[Nakupenda Beach, l’Isola che non c’è]

Dopo averle salutate a malincuore, l’ultima tappa del tour di oggi mi porterà a Nakupenda Beach, comunemente nota come l’Isola che non c’è! Si tratta di una delle più belle lingue di sabbia di Menay Bay…non so come siano le altre ma questa è davvero uno spettacolo! All’abbassarsi della marea la striscia si allunga sempre di più delineando una vera e propria spiaggia, ma fate attenzione a non rimanere in questo paradiso per troppo tempo…altrimenti verrete inghiottiti dall’alta marea!

img_0132

[Le alghe di Kiwengwa]

Un buongiorno a voi dalla splendida spiaggia di Kiwengwa! Vi sto facendo venire un po’ di voglia di partire? Spero di si perché Zanzibar, oltre ad avere spiagge di finissima sabbia bianca, è davvero ricca di storia e di cultura! A tal proposito se volete immortalare un vero e proprio spaccato di vita, non perdetevi la raccolta delle alghe! Si tratta di un lavoro riservato alle donne, infatti durante la bassa marea sarà possibile vedere molte Zanzibarine, vestite nei loro abiti colorati, accovacciate per ore nell’acqua, impegnate a coltivare e raccogliere alghe. Una volta poi cresciute, le alghe vengono raccolte, caricate in spalla e portate ad essiccare. La maggior parte di queste alghe è destinata all’esportazione in Cina, Thailandia e Filippine, come materia prima per diverse preparazioni, dai prodotti alimentari alle basi dei saponi naturali, alla creazione di creme e anche di detergenti!

IMG_0198

[Un saluto da Mnemba Island]

Chi ama fare snorkeling venga pure questa mattina a nuotare insieme me! Per intenderci, tutta la costa est di Zanzibar è protetta dalla barriera corallina, praticamente ininterrotta da nord a sud, che forma una lunga laguna dai meravigliosi colori, ma l’escursione più esclusiva è senz’altro quella di Mnemba Island! L’isola caratterizzata da spiaggia di finissima sabbia bianca, non soggetta alle maree, è la destinazione che offre diving e snorkeling di maggior qualità! A bordo del Dhow, tipica imbarcazione locale, sono finalmente giunta in questo paradiso terrestre ed ora con un bel tuffo mi immergerò finalmente dentro quest’acqua strepitosa! Venire a Zanzibar è stata proprio una toccata e fuga, ma sono grata di aver avuto l’occasione di vedere questo incantevole posto! Non mi resta ora che salutarvi e mi raccomando…ci vediamo nella prossima avventura miei cari amici viaggiatori!

IMG_0179