DESTINAZIONE

IMMAGINI


INFORMAZIONI INTERESSANTI


Il Sudafrica, con capitale Pretoria e una popolazione di 51.770.560 abitanti, è lo Stato situato nella punta meridionale del continente africano.

LINGUA
Il Sudafrica ha ben 11 lingue ufficiali, l’inglese è quella maggiormente diffusa e parlata da quasi tutta la popolazione.

RELIGIONI
In maggioranza cristiana, con prevalenza di protestanti e una minoranza di cattolici. Poco meno di un terzo della popolazione segue riti tradizionalisti ed animisti. Sono inoltre presenti anche ampie comunità indù ed islamiche.

VALUTA
In Sudafrica la moneta ufficiale è il Rand Sudafricano (ZAR) divisibile in 100 centesimi. Sono accettate le principali carte di credito e sono diffusi i distributori bancomat.

FUSO ORARIO
Nessuna differenza quando in Italia vige l’ora legale. + 1 ora durante il resto dell’anno.

PER TELEFONARE
Per chiamare l’Italia il prefisso internazionale da digitare è lo 0039, seguito dal prefisso della località e il numero desiderato. Se si vuole chiamare dall’Italia in Sudafrica bisogna comporre lo 0027 seguito dal prefisso della località senza lo 0 e dal numero desiderato.

CLIMA
Le stagioni sono invertite rispetto all’Italia: inverno da giugno a settembre ed estate da dicembre a marzo. A Città del Capo e dintorni l’estate è soleggiata e calda (28° C). L’inverno è molto variabile e ventilato con possibili precipitazioni e con temperature intorno ai 7/8° C di minima fino a 19° C di massima.
A Johannesburg l’inverno è molto secco e assolato con temperature diurne sui 20° C ma con forti escursioni termiche di notte. Nella loro estate invece possono verificarsi dei temporali.
Nell’area Kruger le estati sono molto calde con frequenti precipitazioni a carattere temporalesco durante le ore pomeridiane. Gli inverni sono miti con cieli tersi. La notte le temperature precipitano fino a pochi gradi sopra lo zero.

ABBIGLIAMENTO
Durante l’inverno locale è consigliato un abbigliamento a strati con un capo più pesante tipo giacche a vento utile per i safari mattutini e serali, con l’uso di colori neutri (kaki, marrone, beige) per non disturbare gli animali.
Nelle zone malariche si consiglia di non usare profumi e di indossare capi dai colori chiari con pantaloni e maglie a maniche lunghe. Negli alberghi di città è gradito un abbigliamento casual – elegante.

CONSIGLI SANITARI
Nessuna vaccinazione è obbligatoria. É consigliata la profilassi antimalarica da ottobre a marzo (stagione umida) per soggiorni nel Parco Kruger, Mpumalanga e nel Kwazulu-Natal. É necessario esibire il certificato internazionale contro la febbre gialla se si è visitato recentemente aree in cui la febbre gialla è endemica o comunque a rischio.

ELETTRICITÁ
La corrente elettrica è 220-230 Volt. Le prese sono di tipo tripolare, occorre quindi munirsi di un adattatore, reperibile in loco. Tuttavia molti hotel ne dispongono in quantità sufficiente per soddisfare le richieste.

MANCE
É buona usanza lasciare una mancia a guide, autisti, facchini camerieri, tassisti, ranger che accompagnano i safari nella percentuale del 10%.

FESTIVITÁ
Le festività religiose seguono il nostro tradizionale calendario cristiano: Natale, il 25 dicembre; Santo Stefano, il 26 dicembre; Pasqua, la cui data varia di anno in anno.
Tra le festività laiche annoveriamo la Festa della Famiglia, tra marzo ed aprile; la Festa del Fondatore, il 6 aprile; la Festa del Lavoro, il 1° maggio; la Festa della Repubblica, il 31 maggio; la Festa del Voto, il 16 dicembre; la Festa della Gioventù, il 16 giugno.

CUCINA
I vegetariani potranno incontrare qualche difficoltà, soprattutto fuori dai centri principali, dato che la dieta sudafricana si compone essenzialmente di carne o di prodotti ittici. Tra i piatti da provare spiccano crostacei, ostriche, calamari (inkfish), pesce impanato (kingklip), pesce in salsa piccante. Si troverà sempre un assortimento di carne, di manzo o di altri animali; le verdure sono servite con parsimonia. Da assaggiare inoltre la salsiccia piccante tipica sudafricana. In Sudafrica ci sono circa 2500 vini sul mercato e vale sicuramente la pena di assaggiarne qualcuno.

DOCUMENTI E VISTI
Énecessario il passaporto con almeno 30 giorni di validità dalla data di rientro del viaggio. Fino a 90 giorni di permanenza nel Paese, per i cittadini italiani non è richiesto il visto che si ottiene direttamente all’arrivo gratuitamente. É indispensabile essere in possesso di almeno 2 pagine consecutive libere sul passaporto. Se il viaggio prenotato prevede sconfinamenti in Namibia, Botswana, Zimbabwe, Mozambico o altri Paesi consigliamo di essere in possesso di almeno 4/5 pagine libere.
Dal 1° giugno 2015 le Autorità sudafricane applicano le nuove disposizioni legislative in materia di ingresso, transito ed uscita dal Sudafrica dei minori, in base alle quali ogni minore sudafricano e/o straniero in arrivo, transito o partenza dal territorio sudafricano deve viaggiare munito di un proprio passaporto e di una copia autenticata e tradotta dell’atto di nascita integrale (Unabridged Birth Certificate) o di un documento ufficiale equivalente, dal quale si possano dedurre i dati anagrafici dei genitori.
Nel caso in cui il minore viaggi accompagnato da un solo genitore, da un tutore, o da solo, egli dovrà essere in possesso di una dichiarazione giurata (in forma di affidavit) riportante il consenso degli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria, oltre che, in caso di minore non accompagnato, dell’espressa assunzione di responsabilità da parte della persona incaricata di accoglierlo all’arrivo a destinazione.
Per ulteriori informazioni sulle nuove normative, consultare i siti web dell’Ambasciata della Repubblica del Sudafrica a Roma e della Farnesina.

VIDEO